Scuola dell'Infanzia

Finalità

  • Porre attenzione ai processi di apprendimento di tutti gli alunni e di ciascuno di essi
  • Avviare l'elaborazione e il senso della propria esperienza, promuove la pratica consapevole della cittadinanza.
  • Accogliere, valorizzare ed estendere le curiosità, le esplorazioni, le proposte dei bambini.

Promuovere occasioni di apprendimento per favorire l'organizzazione di ciò che i bambini vanno scoprendo.

La scuola dell'infanzia riapre il giorno 7 settembre 2020 - richiesta info

Voucher conciliazione

In accordo con la scuola, il gruppo genitori mette a disposizione delle famiglie un "voucher conciliazione" dell'importo di euro 100,00, da utilizzare come abbattimento una tantum della quota di iscrizione. Ciò in ragione dei fondi raccolti con le attività legate alla festa dell'8 dicembre che, in questo modo, vengono destinati al sostegno delle famiglie e di riflesso alla Scuola stessa, anziché finalizzati all'acquisto di attrezzature scolastiche.

È disponibile un voucher a bambino, richiedibile semplicemente compilando il modulo al seguente link: https://forms.gle/nERmhkf3AgAvLmv4A  - L'importo del voucher sarà detratto dalla quota di iscrizione.

Si ricorda che, sul sito della regione Lombardia, è possibile richiedere bonus di varia natura a favore di chi ne ha i requisiti (es: Bonus nido, bonus bebé, ecc.)

Sabato aperto "scarpe e k-way" 

Appena sarà possibile iniziare, nel corso dell'anno scolastico 2020/2021, sarà garantito anche il sabato mattina per i bimbi della scuola infanzia, dalle 8.30 alle 12.00, senza ulteriore aggravio di costo rispetto a quanto già indicato nelle tabelle rette per il prossimo anno scolastico (attivazione con numero minimo di 5 partecipanti).

Le attività previste saranno tutte effettuate attraverso passeggiate e attività nella natura; in particolare il progetto "scarpe e k‑way" prevede una esperienza di valorizzazione degli ambienti naturali del nostro territorio, mantenendo una importante relazione tra coetanei e insegnante-bambini.

L'organizzazione pratica prevede un punto-incontro di inizio e conclusione (es: Cornello, Lavello, Somasca ecc.), passeggiata e attività. Se i minori hanno difficoltà di movimento autonomo si richiede l'accompagnamento di un genitore-parente. 

NB: purtroppo la situazione sanitaria ci frena anche in questa proposta. Attendiamo tempi migliori