Halloween, i Morti e i Santi dall'antichità a oggi

29.10.2018

Tra pochi giorni ci sarà la festa di Halloween, una ricorrenza pagana che ha molta importanza nel mondo per motivi commerciali. Gli antichi si travestivano, cercando di spaventare gli spiriti delle persone morte che ritornavano tra noi per portarsi nell'oltretomba alcuni amici. 

La Festa di Ognissanti o di Tutti i Santi cade il 1° novembre di ogni anno. Le origini di questa ricorrenza sono lontanissime e si possono rintracciare al tempo dell'antica cultura delle popolazioni celtiche. 

Da allora, ogni Halloween ci si traveste da mostri, streghe o fantasmi. I giorni seguenti, cioè 1 e 2 novembre, si festeggiano le ricorrenze della "Festa di Tutti i Santi" e "Commemorazione dei Defunti".   

La commemorazione di tutti i fedeli defunti, comunemente detta "giorno dei morti" è una ricorrenza della Chiesa latina celebrata il 2 novembre di ogni anno, il giorno successivo alla solennità di Tutti i Santi.

Oggi si confondono tutte queste festività, ma l'importante è continuare a pensare al mondo dell'Aldilà.

Marco R. e Filippo C.